Avviso Pubblico per l’ammissione ai servizi di Assistenza Domiciliare e Telesoccorso

Avviso Pubblico per l’ammissione ai servizi di Assistenza Domiciliare e Telesoccorso

Avviso Pubblico, buoni spesa

Pubblicato l’Avviso Pubblico per l’ammissione ai servizi di Assistenza domiciliare e telesoccorso in favore di anziani residenti e domiciliati in uno dei seguenti comuni: Agnone, Belmonte del Sannio, Capracotta, Carovilli, Castel del Giudice, Castelverrino, Pescopennataro e Poggio Sannita, a valere sulla Missione 5 “Inclusione e Coesione” del Piano nazionale ripresa e resilienza (PNRR), Componente 3: “Interventi speciali per la coesione territoriale” – Investimento 1: “Strategia nazionale per le aree interne – Linea di intervento 1.1.1 “Potenziamento dei servizi e delle infrastrutture sociali di comunità” finanziato dall’Unione europea – NextGenerationEU.

L’Intervento mira a promuovere soluzioni a problemi di disagio e fragilità sociale, mediante la creazione di nuovi servizi e infrastrutture sociali e il miglioramento di quelli esistenti, favorendo l’aumento del numero di destinatari e la qualità dell’offerta, anche facilitando il collegamento e l’accessibilità ai territori in cui sono ubicati i servizi stessi, sotto forma di trasferimenti destinati alle autorità locali.

Il presente Avviso Pubblico è volto a individuare i beneficiari anziani, maggiori di anni 65, dei servizi di assistenza domiciliare e telesoccorso. I servizi sono riservati esclusivamente a cittadini residenti e domiciliati nei Comuni di Agnone, Belmonte del Sannio, Capracotta, Carovilli, Castel del Giudice, Castelverrino, Pescopennataro e Poggio Sannita e avranno durata dalla data di avvio degli stessi a tutto il 30 giugno 2025.

Grazie al contributo dell’Unione europea al progetto “INTERVENTI PER NUOVI PERCORSI DI BENESSERE – SERVIZI E INFRASTRUTTURE SOCIALI PER LA COMUNITÀ INTERNA DEL MOLISE”, è possibile presentare istanza per l’ammissione a uno o più dei seguenti servizi progettuali:

  1. Assistenza Domiciliare in favore di 40 persone anziane;
  2. Telesoccorso in favore di 15 persone anziane.

Tuttavia, previa autorizzazione dell’ente finanziatore, le amministrazioni si riservano di incrementare il numero di posti disponibili.

Leggi le informazioni dettagliate nell’Avviso allegato, requisti e modalità di presentazione della domanda.

Avviso di selezione di Figure professionali

Avviso di selezione di Figure professionali

Avviso Pubblico, buoni spesa

La ASSeL – Assistenza e Lavoro Società Cooperativa Sociale per Azioni – in raggruppamento Temporaneo d’Imprese con l’Agenzia Agorà – Società Cooperativa Sociale per le necessità connesse alle attività e servizi gestiti per conto dell’AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI AGNONE (IS) – CAPOFILA (comuni associati: Agnone, Belmonte del Sannio, Capracotta, Carovilli, Castel del Giudice, Castelverrino, Pescopennataro e Poggio Sannita), relativamente al progetto: “SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI, INFERMIERE E OSTETRICA DI COMUNITÀ E RELATIVE INFRASTRUTTURE”. PNRR MISSIONE 5 COMPONENTE 3 INVESTIMENTO 1.1.1. RICERCA I SEGUENTI PROFILI PROFESSIONALI:

  1. ASSISTENTE SOCIALE
  2. ASSISTENTE DOMICILIARE
  3. OPERATORE SOCIOSANITARIO
  4. FISIOTERAPISTA
  5. INFERMIERE DI COMUNITÀ
  6. OSTETRICA DI COMUNITÀ

Leggi le informazioni dettagliate nell’Avviso allegato, requisti e modalità di presentazione della domanda.

 

Programma regionale per la non autosufficienza FNA 2022 – 2024 – Servizi ed azioni per persone non autosufficienti e con disabilità grave e gravissima – Annualità 2022

Programma regionale per la non autosufficienza FNA 2022 – 2024 – Servizi ed azioni per persone non autosufficienti e con disabilità grave e gravissima – Annualità 2022

Avviso Pubblico, buoni spesa

L’Ambito Territoriale Sociale di Agnone emana il presente Avviso Pubblico in coerenza ed attuazione della “D.G.R. n. 131 del 21/04/2023 e della D.G.R. n. 414 del 28/12/2023 “PROGRAMMA REGIONALE NON AUTOSUFFICIENZA 2022-2024. APPROVAZIONE PIANO OPERATIVO”.

Il Fondo Nazionale per le Non Autosufficienze (FNA) è costituito da risorse ministeriali destinate alla cura e all’assistenza delle persone con disabilità grave e gravissima, non autosufficienti, assistite a domicilio dai loro familiari oppure da personale di assistenza regolarmente assunto.

  • L’intervento persegue i seguenti obiettivi specifici:
    favorire la permanenza a domicilio dei non autosufficienti anche in condizioni di alto carico assistenziale o disabilità gravissima;
  • facilitare le famiglie nell’assunzione del carico di cura, anche quando siano in condizioni di difficoltà economica, sostenendole nell’acquisizione in autonomia delle prestazioni di assistenza domiciliari, anche temporanee;
  • contrastare le situazioni di indigenza economica potenzialmente derivante dagli oneri per la cura di una persona in condizioni di disabilità o non autosufficienza;
  • favorire il rientro a domicilio, anche temporaneo, di persone in condizioni di non autosufficienza o disabilità ricoverate presso strutture sociali o sociosanitarie.

I destinatari del Programma sono gli anziani, adulti e minori, residenti nei comuni dell’Ambito Territoriale Sociale di Agnone (IS) e che rientrino nelle seguenti categorie:

  1.  persone anziane non autosufficienti con più di 65 anni con alto bisogno assistenziale con indennità di accompagnamento (modello di domanda Allegato 1);
  2.  persone con disabilità gravissima (adulti di età inferiore ad anni 65 o minori) con indennità di accompagnamento e per le quali sia verificata almeno una delle seguenti condizioni, secondo le scale per la valutazione illustrate nei suoi allegati (modello di domanda Allegato 2);
  3.  persone con disabilità grave (adulti di età inferiore ad anni 65 o minori) ai sensi dell’Art. 3 comma 3 della Legge 104/1992 (modello di domanda Allegato 3).

La domanda dovrà essere inviata all’Ambito Territoriale Sociale di Agnone (IS) in una delle seguenti modalità:

  • inoltrata a mezzo raccomandata A/R utilizzando una busta chiusa che riporti la seguente dicitura: “domanda di ammissione al Programma attuativo FNA 2022-2024 – Annualità 2022” (non farà fede il timbro postale ma la data di ricevimento a pena di inammissibilità), all’indirizzo: “Ufficio di Piano – ATS Agnone – Largo Dante Alighieri, n. 51 – 86081 Agnone (IS)”;
  • inoltrata a mezzo PEC dell’Ambito Territoriale Sociale di Agnone (IS) al seguente indirizzo: ambitoagnone@pec.it;
  • consegnata a mano all’Ambito Territoriale Sociale di Agnone (IS) o per il tramite degli sportelli di cittadinanza del Comune di residenza del beneficiario, Comuni comunque facenti parte dell’Ambito Territoriale Sociale di Agnone di seguito riportati: Agnone, Belmonte del Sannio, Capracotta, Carovilli, Castel del Giudice, Castelverrino, Pescopennataro, Pietrabbondante, Poggio Sannita, San Pietro Avellana, Sant’Angelo del Pesco, Vastogirardi.
    Nel caso della consegna a mano farà fede il numero di protocollo in entrata.

LA DOMANDA DOVRÀ PERVENIRE ENTRO E NON OLTRE LE ORE 12,00 DEL GIORNO 14/02/2024.

 

Avviso Pubblico per la presentazione di istanze a favore delle persone con Disabilità Grave prive del sostegno familiare

Avviso Pubblico per la presentazione di istanze a favore delle persone con Disabilità Grave prive del sostegno familiare

Avviso Pubblico, buoni spesa

Il presente Avviso ha la finalità di dare attuazione a livello regionale, al “Programma operativo regionale per la realizzazione degli interventi a favore di persone con disabilità grave prive del sostegno familiare.”

Mediante l’Avviso, l’Ambito Territoriale Sociale di Campobasso, individuato dalla Regione Molise (giusta DGR n. 391 del 21/12/2023) funge da Ente capofila e coordinatore finanziario del progetto.

L’obiettivo del presente avviso è promuovere la realizzazione di soluzioni innovative che offrano alle persone con disabilità grave la possibilità di esercitare il diritto di vivere nella società, con la stessa libertà di scelta e autonomia propria di tutte le persone, trovando alternative possibili all’istituzionalizzazione. Tale finalità viene perseguita attraverso la definizione e la  realizzazione di Progetti Personalizzati con i quali si tracciano percorsi che assicurino adeguata assistenza e qualità della vita secondo le specifiche esigenze ed aspirazioni di ogni persona  con disabilità. Si intende, quindi, offrire alle persone con disabilità grave soluzioni per esercitare il diritto a vivere nella società con la stessa libertà di scelta e autonomia propria di tutte le persone, trovando possibili alternative all’istituzionalizzazione, incentivando e promuovendo, per loro, la realizzazione di percorsi di autonomia e di promozione all’inclusione sociale.

Possono accedere al beneficio persone con disabilità grave, comprese quelle intellettive e del neuro sviluppo che, alla data della presentazione della domanda, siano in possesso dei requisiti richiesti.

L’accesso ai sostegni avviene in seguito a domanda presentata compilando l’apposito “Modello di domanda” allegato al presente avviso. Il bando è da intendersi senza scadenza e dunque con modalità “a sportello”, sino al limite delle risorse disponibili.

Oltre che dall’interessato o da chi giuridicamente ne fa le veci, la domanda di accesso ai fondi della Legge n. 112/2016 per un’idea progettuale di tipo “comunitario” può essere presentata, da:

  1. famiglie o gruppi di famiglie
  2. realtà di Terzo Settore con comprovata esperienza
  3. servizi residenziali in un’ottica di de-istituzionalizzazione

in tal caso il modello da utilizzare sarà l’allegato B)

 

L’istanza deve essere sempre presentata d’intesa con le persone con disabilità, che dovranno essere sempre coinvolte, direttamente o attraverso idonee mediazioni, nelle scelte fondamentali del luogo di vita e “di con chi vivere”.

 

Avviso pubblico per manifestazione di interesse volta all’individuazione di soggetti partner ai fini della co-progettazione di progetti da finanziarie a valere sul Fondo Europeo Asilo Migrazione e Integrazione

Avviso pubblico per manifestazione di interesse volta all’individuazione di soggetti partner ai fini della co-progettazione di progetti da finanziarie a valere sul Fondo Europeo Asilo Migrazione e Integrazione

Avviso Pubblico, buoni spesa

L’Ambito Territoriale Sociale di Agnone indice il presente AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE VOLTA ALL’INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI PARTNER AI FINI DELLA CO-PROGETTAZIONE a valere sull’Avviso Pubblico per la presentazione di progetti da finanziarie a valere sul Fondo Europeo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) – Obiettivo Specifico 1. Asilo – Misura di attuazione 1.b) – Ambito di applicazione 1.d) – Intervento f) – “Promozione dell’autonomia sociale ed economica dei rifugiati” del MINISTERO DELL’INTERNO – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione – Direzione Centrale per le Politiche Migratorie – Autorità Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione.

Per partecipare alla selezione, il concorrente dovrà far pervenire all’AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI AGNONE (IS) – entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 23 ottobre 2023, pena l’inammissibilità della proposta, la propria candidatura e la proposta progettuale esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo: ambitoagnone@pec.it

La PEC deve avere come oggetto «Avviso co-progettazione “FAMI – Promozione dell’autonomia sociale ed economica dei rifugiati”».

 

Avviso Pubblico per la realizzazione di una progettazione personalizzata Investimento 1.1.2. “AUTONOMIA DEGLI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI”

Avviso Pubblico per la realizzazione di una progettazione personalizzata Investimento 1.1.2. “AUTONOMIA DEGLI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI”

Avviso Pubblico, buoni spesa

Il presente Avviso mira a favorire l’autonomia delle persone anziane non autosufficienti, prevenendo l’istituzionalizzazione e assicurando, in alternativa al ricovero a lungo termine in strutture residenziali pubbliche, un contesto abitativo attrezzato insieme ad un percorso di assistenza sociale e sociosanitaria integrata di tipo domiciliare, che consentano alla persona di conseguire e mantenere la massima autonomia e indipendenza

Il progetto, come previsto nella mission dell’Avviso 1/2022 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, mira a:

  • aumentare l’autonomia delle persone anziane, prevenendo l’istituzionalizzazione;
  • favorire una presa in carico multidimensionale e integrata;
  • rafforzare i servizi territoriale legati alla domiciliarità della persona anziana;
  • favorire la permanenza a domicilio dell’anziano non autosufficiente favorendo interventi di sostegno sia ai nuclei familiare che al beneficiario con prestazioni socio-assistenziali integrate;
  • costituire una valida e strutturata alternativa all’assistenza sanitaria prestata in regime di ricovero ospedaliero e all’istituzionalizzazione in R.S.A. e in Residenza Protetta, riducendo allo stesso tempo i ricoveri impropri negli ospedali e nelle strutture residenziali;
  • adottare modalità di intervento mirate al recupero, al reinserimento, all’autonomia, alla salvaguardia della vita affettiva e relazionale dell’utente;
  • garantire un servizio integrato avvalendosi di equipe multidisciplinari;
  • coinvolgere la famiglia di appartenenza e la rete sociale di prossimità dell’anziano nella definizione degli interventi e la partecipazione ai piani di assistenza.

I servizi e gli interventi sono rivolti al mantenimento di ogni abilità residua delle persone, allo scopo di garantire la salvaguardia dei livelli di autonomia, indipendenza e qualità della vita mediante il consolidamento e l’attuazione degli interventi socio-sanitari erogati a domicilio

Sono ammesse a beneficio n. 100 persone anziane non autosufficienti. I beneficiari dovranno avere i seguenti requisiti alla data di pubblicazione del presente avviso:

  • residenza in uno dei comuni della Regione Molise;
  • avere compiuto 65 anni;
  • verbale INPS attestante invalidità e accompagnamento.

L’istanza di ammissione al Programma deve essere redatta utilizzando esclusivamente l’apposito modello allegato al presente Avviso Pubblico (Allegato 1 Modello di richiesta), avendo cura di produrre unitamente la certificazione richiesta. Tale modello sarà disponibile presso gli Uffici di Cittadinanza di tutti i Comuni del territorio regionale, nonché scaricabili dal sito istituzionale del Comune di Campobasso, ai seguenti indirizzi: www.comune.campobasso.it (nelle news) e www.ambitosocialecb.it e sui siti degli altri ATS del territorio regionale.

La domanda, in busta chiusa, dovrà essere inviata all’ATS di Campobasso all’indirizzo: “Ufficio di Piano – Via Cavour 5” nelle seguenti modalità:

inoltrata a mezzo raccomandata A/R (non farà fede il timbro postale, ma la data di ricevimento);

consegnata a mano presso lo Sportello alla persona sito in Via Cavour n. 5 a Campobasso, nei giorni di:

lunedì dalle ore 10:30 alle ore 12:30;

martedì dalle ore 15.30 alle ore 17.00;

mercoledì dalle ore 10:30 alle ore 12:30;

giovedì dalle ore 15.30 alle 17.30;

venerdì dalle ore 10:30 alle ore 12:30.

inoltrata a mezzo PEC dell’Ambito: comune.campobasso.ambitosociale@pec.it;

entro e non oltre le ore 12:00 del 10 ottobre 2023